Cementine


Le cementine sono mattonelle in cemento multistrato, miscelato con polveri di marmo e pigmenti inorganici. Le cementine, tipiche delle abitazioni poste nei centri storici hanno avuto il massimo impiego tra il 1900 e il 1930, dopodichè sono state recentemente rivalutate e proposte come alternativa originale ed elegante ai pavimenti tradizionali. Data l’assorbenza di questi materiali, si è reso necessario studiare un apposito sistema di trattamento protettivo. Le cementine possono essere di svariate colorazioni: bianche, nere, rosse, verdi, ecc. oppure possono presentare decori al loro interno.


  • Recupero
  • Lavaggio
  • Ceratura di Finitura

Per recupero si intende il procedimento necessario a ripristinare una superficie, ovvero rimuovere eventuali trattamenti pre-esistenti. In questo caso si tratta principalmente di cere di varia natura da eliminare per poter poi eseguire un trattamento nuovo specifico.



Le cementine non sono resistenti ai prodotti acidi, e pertanto si consiglia dopo la messa in opera il lavaggio con un prodotto alcalino, come WAXOUT FORTE.



Le cere hanno un’importante funzione preventiva e protettiva delle superfici trattate. Requisito fondamentale di una cera a base acqua è quella di non essere né troppo morbida (si righerebbe facilmente), nè troppo cristallina (i segni lascerebbero graffi eliminabili solo con la deceratura). Applicare le cere con: spandicera, straccio, pennello su superfici pulite e asciutte, a temperatura superiore a 15°C, a finestre chiuse (per evitare una asciugatura troppo rapida che potrebbe lasciare cordonature e aloni).


TRATTAMENTO

Il trattamento delle cementine ha lo scopo di limitare l’assorbenza di sporco e di macchie d’unto, di olio, grasso, ecc, facilitandone la pulizia quotidiana. Per questo Madras propone due alternative a seconda dell’effetto finale desiderato

  • Effetto bagnato idro-oleorepellente
  • Effetto naturale idro-oleorepellente
  • Interventi veloci base acqua semipermanenti
Effetto bagnato idro-oleorepellente

Il trattamento per interni “effetto bagnato” si esegue applicando FORCOTT, l’impregnante antimacchia idro-oleorepellente, diluito da 1:4 a 1:6 con il suo SOLVENTE F/CH PER INTERNI su superfici pulite e asciutte almeno 5 gg. dopo il lavaggio, con pennello e paglietta bianca. Dopo 4 giorni possibile procedere alla ceratura di finitura con WAX OPACA cera all’acqua antiscivolo ad effetto opaco oppure WAXMARMO la cera all’acqua effetto lucido.

Effetto naturale idro-oleorepellente

Trattamento idro-oleorepellente ad “effetto naturale” non altera la naturale tonalità del materiale. Si esegue con 1OR, il protettivo idro-oleorepellente traspirante “effetto naturale”, pronto all’uso. Dopo 24 ore sarà possibile eseguire la ceratura di finitura con WAX OPACA (effetto opaco) WAXMARMO (effetto lucido).

  • Prima mano di 1OR
  • Attendere 4 ore
  • Seconda mano di 1OR
  • Attendere 24 ore
  • Intervento Successivo CERATURA DI FINITURA
Interventi veloci base acqua semipermanenti

Per interventi urgenti si può effettuare un trattamento provvisorio con INVENTIQUATTRORE, il trattamento all’acqua ravvivante per tutti i pavimenti e i manufatti porosi situati in esterno. INVENTIQUATTRORE si applica su superfici umide anche appena pulite, purchè neutralizzate con R-24 il neutralizzante.